Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

AgendaFilleaFlickrFilleaTubetwitter 34x34facebook 34x34 newslettermail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

edilizia logo 1200

Si è svolto a Roma il Convegno Fillea e Cgil dal titolo "per un vero sblocca cantieri. Una proposta di politica industriale", che ha raccolto il sindacato, economisti, imprese, mondo della finanza.  

Via libera ai cantieri giungla, meno tutele e diritti sul lavoro: questo il titolo della lunga intervista ad Alessandro Genovesi, a cura di Roberto Ciccarelli per il Manifesto di oggi      

Una proposta di politica industriale: ecco il vero sblocca-cantieri. Lunedì 17 giugno il Convegno promosso da Fillea e Cgil Nazionali.                    

Slider

 Via libera dei lavoratori dell’edilizia all’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto industria e cooperazione  2018-2020, che interessa oltre un milione di addetti                       

Il 96% circa dei lavoratori che hanno partecipato alle tantissime assemblee, infatti, ha approvato l’intesa sottoscritta dai sindacati di categoria FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil e da Ance e Coop nel luglio scorso, che prevede elementi importanti su salario, welfare, secondo livello di contrattazione, occupazione giovanile e prepensionamento. Il dato è stato diffuso ieri nel corso dell’Assemblea unitaria dei lavoratori edili, dalla quale è emersa l’esigenza di continuare a fare pressing sul governo per cantierizzare le opere previste e completare quelle già avviate, e per costituire un tavolo a Palazzo Chigi sulle infrastrutture e sullo politiche del settore. L’Assemblea, infine, ha chiesto l’immediata applicazione del contratto sottoscritto, contro ogni deroga, lanciando un ultimatum alle organizzazioni delle imprese artigiane: se entro pochi giorni non si sbloccherà la trattativa per il rinnovo del contratto, scaduto oramai da due anni e mezzo e atteso da migliaia di lavoratori, ci sarà la mobilitazione di tutto il settore. 

 

IL TUO CONTRATTO

facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter