Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

AgendaFilleaFlickrFilleaTubetwitter 34x34facebook 34x34 newslettermail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

domani ci sara logo 1200

Innovazione, sostenibilità, economia circolare: un nuovo ciclo del cemento è possibile? L'11 maggio a Roma il Convegno Fillea Filca Feneal, presente  il Ministro Giuliano Poletti

09.05.17 Un nuovo ciclo del cemento è possibile? E’ questa la domanda intorno a cui verterà il convegno nazionale organizzato da Feneal Filca Fillea giovedì 11 maggio, a Roma. L’appuntamento alle ore 09.30 presso il Centro Congressi Frentani con la partecipazione, tra gli altri, del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti e della Sottosegretaria al Ministero dell'Ambiente, Silvia Velo.

Al centro dei lavori l’importanza di rilanciare e tutelare il settore del cemento in Italia, secondo materiale più usato al mondo dopo l’acqua, che con la crisi ha perso oltre il 50% della sua capacità produttiva.

Per gli edili di Cgil Cisl Uil “occorre rilanciare l’intera filiera delle costruzioni, compreso questo materiale, per favorire la ripresa del Paese attraverso un nuovo modello basato su rispetto dell’ambiente e valorizzazione del territorio. L’iniziativa – spiegano in una nota - sarà l’occasione per confrontarsi sul tema e presentare proposte concrete che rilancino le costruzioni come leva di sviluppo principale ed una politica che difenda il sistema produttivo cementiero italiano, spingendo le imprese ad investire in ricerca e innovazione.” 

“Se l’obiettivo è inaugurare con le nostre proposte e il contributo di tutti un nuovo ciclo, la priorità sarà creare una nuova domanda ed un nuovo mercato interno per guidare il processo di cambiamento, difendendo fabbriche e lavoratori, professionalità e competenze, e contrastando la loro conquista da parte di importatori stranieri che trasformerebbero questa attività da industriale a commerciale e finanziaria”  conclude la nota.

 

vai al programma >>

 

NEWSLETTER

Vuoi essere sempre informato sulle attività Fillea? Compila il modulo sottostante e riceverai periodicamente la nostra newsletter.

captcha 

facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter