Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Agenda FilleaFlickr FilleaTube twitter 34x34 facebook 34x34 newsletter mail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

cemento titolo 1200

Siglata l'ipotesi di accordo del contratto unico dei materiali da costruzioni per i 15mila addetti delle piccole e medie imprese. Sindacati: un lungo lavoro che ha dato ottimi frutti.      

Come sta andando con i protocolli di sicurezza e quali criticità si riscontrano: un primo rapporto Fillea con un campione di 160 aziende del legno-arredo, cemento, lapidei, laterizi.      

Dopo edilizia e lapidei, anche il comparto del cemento, malte e gesso sottoscrive il protocollo per la ripartenza in sicurezza dopo il lungo stop a causa dell’emergenza Covid-19.        

Slider

Il 17 gennaio è stato sottoscritto in FEDERMACO a Roma l'ipotesi di accordo tra le RSU del gruppo Buzzi Unicem, FENEAL, FILCA, FILLEA nazionali e territoriali e la Direzione aziendale assistita da FEDERMACO.
L’ipotesi dovrà essere sottosta alle assemblee dei lavoratori per l’approvazione e dovrà essere sottoscritta da tutti i componenti della RSU.
Questo accordo rappresenta la prima parte del contratto di secondo livello di gruppo; poichè l'obiettivo è quello di concludere l'accordo, la seconda parte sarà oggetto della trattativa dei prossimi mesi,data anche la disponibilità continuare il confronto registrata nell’incontro di oggi da parte dell’azienda, pur in presenza di una difficoltà economico finanziaria in Italia ancora non risolta.
Se questa prima parte ha trattato principalmente aspetti normativi e le relazioni industriali,la seconda parte dovrà trattare gli aspetti economici, come un nuovo premio di risultato legato ad indici variabili e regolamentazione del Welfare.
Questo accordo è comunque un passo molto importante perché cambia le regole per la costituzione dei coordinamenti, in particolare stabilisce un aumento del numero dei componenti con il 50 % +1 delle RSU elette e  adotta il criterio della rappresentatività per la composizione del coordinamento stesso.
Come precisato nell’accordo il prossimo passaggio consisterà in un accordo tra FENEAL,FILCA e FILLEA sulle regole di nomina e funzionamento dei coordinamenti .
Il prossimi incontro con l’azienda alla presenza del nuovo coordinamento eletto, per iniziare a discutere della seconda parte del contratto, è fissato per il giorno 13 marzo 2018. (seguirà convocazione)



vai al testo

IL TUO CONTRATTO

facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter