Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Agenda FilleaFlickr FilleaTube twitter 34x34 facebook 34x34 newsletter mail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

edilizia logo 1200

Crisi di governo. Non si gioca a poker con il futuro del Paese, con la crisi a rischio la ripartenza del settore delle costruzioni: così Alessandro Genovesi su Collettiva.it        

Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza: la nuova bozza va nella direzione giusta, su infrastrutture e proroga 110 serve continuità. La dichiarazione di Alessandro Genovesi.      

Buone notizie dal Parlamento, che accoglie la proposta di estendere il superbonus 110% agli interventi per l'abbattimento delle barriere architettoniche per la mobilità di disabili e over 65.    

Slider

16.12.11 Le cronache giudiziarie ci rimandano quotidianamente gli sviluppi della vicenda BREBEMI, l’opera di collegamento autostradale tra Brescia, Bergamo e Milano del valore di 1,6 miliardi. L’indagine della magistratura si sta concentrando sull’uso, da parte della ditta costruttrice, la Locatelli Spa, di materiali inerti non trattati che sarebbero stati seppelliti sotto il fondo autostradale. Ma la vicenda Brebemi avrà un altro risvolto di estrema gravità: due dei tre cantieri( Fara-Olivana e Cassano d’Adda) sono stati posti sotto sequestro, e la richiesta di dissequestro è stata respinta. Entro Natale si conoscerà l’esito del ricorso presentato al Gip da BBM (Contraente Generale) col supporto di BREBEMI; nel caso di conferma i cantieri rimarranno bloccati per oltre sei mesi.
L’insieme dell’opera coinvolge circa 1000 lavoratori, di cui 700 nei due cantieri sequestrati (91 BBM, 609 delle aziende in subappalto).
A breve questi 1000 lavoratori potrebbero rimanere senza posto di lavoro. Per questo le Organizzazioni Sindacali di categoria Fillea-Cgil, Filca-Cisl, Feneal-Uil della Lombardia hanno chiesto un incontro urgente al ministero del Lavoro e a quello dell’Industria per assicurare gli ammortizzatori sociali necessari per affrontare la situazione.
Nel contempo il blocco quasi certo dell’opera porrà problemi molto seri in materia di finanziamenti da parte delle banche, con riflessi possibili anche sull’altra opera correlata, la TEM (la nuova Tangenziale Est).
Vista la situazione di assoluta emergenza, la Fillea e la Cgil Lombardia indicono una CONFERENZA STAMPA che si terrà Martedì 20 dicembre alle ore 15 a Milano, presso il Circolo della Stampa, in Corso Venezia 48.
Nel corso dell’incontro, saranno forniti ulteriori particolari sullo stato di quella che ormai si configura come la vertenza BREBEMI, una partita di carattere nazionale che coinvolge tre territori della Lombardia: Milano, Bergamo e Brescia.
Alla conferenza stampa parteciperanno: Walter Schiavella, Segretario generale della Fillea Cgil, Nino Baseotto, Segretario generale della Cgil Lombardia, Marco Di Girolamo, Segretario generale della Fillea Cgil Lombardia e i Segretari generali della Fillea Cgil di Bergamo, Brescia e Milano.

IL TUO CONTRATTO

facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter