Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Due morti, alcuni dispersi, 2.600 sfollati: questo il primo bilancio del terremoto che ieri ha colpito Ischia. Il messaggio della segreteria nazionale Fillea                 

Troppo presto per i bilanci, e' il momento dei soccorsi. Se queste tragedie non si possono prevenire, si deve invece vigilare sulla messa in sicurezza e sulla qualita' degli edifici. Speculazione e abusivismo, materiali depotenziati, pochi controlli e troppi condoni, le costanti in un territorio fragile dove ci si accorge dei rischi solo a tragedie avvenute. La solidarieta' della Fillea alla popolazione colpita e il ringraziamento a quanti si stanno prodigando nei soccorsi.