Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Ricapitalizzazione di Astaldi e acquisizione del suo 65% da parte di Webuild: per la Fillea sono "buone notizie, ora puntare ad aprire nel nuovo gruppo una stagione di confronto con i lavoratori.      

06.11.2020 “Apprendiamo con soddisfazione che le operazioni per la ricapitalizzazione di Astaldi e la conseguente acquisizione del 65% della società da parte di Webuild risultano concluse positivamente” è quanto fa sapere la Fillea Nazionale, secondo la quale “il salvataggio di una grande e storica realtà del settore inserita in una strategia volta a creare un grande polo delle costruzioni in Italia, anche con il contributo di soggetti istituzionali e sistema bancario è un presupposto importante per il rilancio delle infrastrutture e delle politiche industriali di questo Paese. Il raggiungimento di questo importante obiettivo - conclude la nota del principale sindacato del settore - per noi deve coincidere con l’inizio di una stagione di confronto e partecipazione dei lavoratori volta a definire il processo di integrazione finalizzato al rilancio occupazionale, organizzativo e produttivo del nuovo gruppo Webuild."