Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Ermira Behri intervistata da Radio Onda d'Urto sui temi della sicurezza nei cantieri e degli infortuni mortali.

Grazie a superbonus e Recovery Found il settore dell’edilizia è pronto a ripartire dopo un 2020 di vacche magre. Ma è impressionante come alla crescita economica segua perfettamente quella di infortuni e lavoro irregolare. Lo denuncia un monitoraggio della Fillea Cgil che parla di 32 incidenti fatali nei primi due mesi del 2021: il 170% in più rispetto all’anno scorso. Come sempre, nei cantieri italiani si muore soprattutto per caduta dall’alto (48%) e travolti da materiali (26%). Nel 33% dei casi i lavoratori erano totalmente o parzialmente irregolari; erano il 25% (4 casi su 12) nello stesso periodo 2020. E a preoccupare è anche l’età dei deceduti, sempre più anziani: il 43% delle vittime è tra i 40 ed i 60 anni, un altro 43% è di over 60, di cui 3 ultrasettantenni.

Ascolta l'intevista >