Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Agenda FilleaFlickr FilleaTube twitter 34x34 facebook 34x34 newsletter mail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

LombardiaIvanIl XII congresso della Fillea Cgil della Lombardia svoltosi presso il Parco Scientifico Kilometro Rosso di Bergamo ha rieletto Ivan Comotti Segretario Generale con 59 voti favorevoli e 2 astenuti. Ivan Comotti, 53 anni nato a Gazzaniga (Bg), inizia il percorso lavorativo come bracciante agricolo nel 1986 nel comparto florovivaistico presso l’azienda Scarpellini spa di Alzano Lombardo. Nel 1988 viene eletto delegato sindacale per la FLAI. Nel 1991 viene eletto segretario generale della Flai di Bergamo, ruolo che svolgerà fino al settembre 2000. Da Ottobre 2000 opera a tempo pieno presso la segreteria della FLAI Lombardia fino al Maggio del 2003, anno nel quale ricopre l’incarico di funzionario politico alla FLAI nazionale. Nel Settembre del 2010 opera come funzionario politico in CGIL Lombardia seguendo i temi della contrattazione di anticipo e la legalità. Nel Marzo 2011 inizia la sua esperienza in Fillea, infatti viene eletto in segreteria Fillea di Bergamo struttura con la quale collaborerà fino al 31 12 2012. Dal 2013 opera come componente di Segreteria della Fillea Cgil della Lombardia seguendo gli impianti fissi dei settori Cemento, Legno, laterizi e manufatti in cemento e lapidei. Nel Novembre 2016 viene eletto Segretario Generale della Fillea Lombardia.

La scelta di svolgere il congresso presso il parco scientifico Kilometro Rosso, indica l’urgenza da parte del sindacato di negoziare l’innovazione di processo e di prodotto che l’intera filiera delle costruzioni dovrà inevitabilmente affrontare. Temi come la quantità di investimenti in ricerca e innovazione che le aziende realizzano, i nuovi fabbisogni professionali, la conseguente formazione e i nuovi inquadramenti contrattuali dei lavoratori; devono diventare elementi di priorità del nostro agire sindacale. Per farlo dobbiamo innanzitutto comprendere l’orizzonte nel quale la filiera delle costruzioni deve orientarsi.  La realizzazione di edifici neutralmente energetici e antisismici è il presente. La messa a norma del patrimonio abitativo e la rigenerazione urbana degli edifici (in Italia il 50% degli edifici esistenti è stato costruito tra il 1946 e il 1981) sono l’orizzonte prossimo del comparto edile. 
Ma lo sforzo maggiore che la filiera deve compiere, è quello di progettare edifici che rispettino concretamente un modello di edilizia che rispetti le direttive europee inerenti “all’economia circolare”, edifici che devono essere progettati in relazione al loro completo recupero quando termineranno il loro periodo di utilizzo. Dall’anno 2030 non potremo conferire nessun materiale inerte in discarica, dovremmo riciclarlo tutto.
“Ringrazio i componenti dell’assemblea generale - ha dichiarato Ivan Comotti - che mi hanno dato fiducia con la rielezione a Segretario Generale. I prossimi anni ci vedranno impegnati nella contrattazione lungo tutta la filiera. Ringrazio la Segreteria, l’apparato e tutte le Compagne e i Compagni che operano nelle strutture territoriali della Fillea Lombardia per l’inteso lavoro svolto in questi anni. Sono consapevole della mole di lavoro che ci aspetta nei prossimi anni, ma sono certo del contributo di tutti per realizzarlo.”

Fonte: Fillea Lombardia

Qui i documenti e le foto del congressi territoriali >

facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter