Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Agenda FilleaFlickr FilleaTube twitter 34x34 facebook 34x34 newsletter mail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

domani ci sara logo 1200

26.09.16 "Dobbiamo aspettare di vedere i testi, ma siamo comunque soddisfatti se si potenzia l'ecobonus per i lavori edilizi e lo si allarga ai lavori anti sismici nei condomini.  Chiediamo però che l'ecobonus diventi strutturale e sia esteso anche agli incapienti". Così Alessandro Genovesi, segretario generale della Fillea Cgil, con Labitalia, commenta l'intervista di oggi del sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta, in cui ha parlato dell'estensione dell'ecobonus in legge di stabilità. 

Secondo Genovesi, è necessario intervenire sugli "incapienti e cioè su quanti non hanno la possibilità di detrarre per il 65% le spese di interventi sul proprio immobile perchè appunto hanno un reddito sotto gli ottomila euro e quindi l'Irpef azzerata: si tratta, ad esempio, di tanti pensionati, e quindi di una buona parte del patrimonio edilizio privato". "Si potrebbe -spiega Genovesi- risolvere il problema ad esempio permettendo alle aziende che realizzano i lavori di detrarre il 65%. In pratica, l'azienda fa i lavori in casa del pensionato, e in genere dell'incapiente, e poi si 'paga' con le detrazioni del 65%".

 

Un'altra strada, spiega ancora Genovesi, "potrebbe essere quella già in Nord Europa degli 'Esco', le Energy Service Company (anche dette ESCo) che sono società finanziarie che effettuano interventi finalizzati a migliorare l'efficienza energetica e che potrebbero  realizzare l'investimento per poi ottenere la detrazione". Secondo  Genovesi, però, insieme a queste azioni, è "necessario intervenire sul fascicolo unico di fabbricato, con il quale si può avere una mappatura che oggi non c'è del patrimonio edilizio italiano, rendendolo obbligatorio quantomeno nelle compravendite".

 

NEWSLETTER

Vuoi essere sempre informato sulle attività Fillea? Compila il modulo sottostante e riceverai periodicamente la nostra newsletter.
facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter