Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Agenda FilleaFlickr FilleaTube twitter 34x34 facebook 34x34 newsletter mail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

domani ci sara logo 1200

Due giorni intensi, tantissimi interventi, testimonianze, spunti e proposte: questo è stato lo "Spazio Organizzazione" Fillea, che si è svolto l'8 e 9 marzo a Roma                                      

    

“Fare il punto sul nostro modello organizzativo alla luce dell’imminente prossimo congresso, cercare di fermarci a ragionare su quanto fatto in questi anni, provare a condividere un percorso in sintonia con le evoluzioni politico-sindacali, contrattuali, di riforma del welfare e della bilateralità”: in queste parole della relazione del segretario organizzativo Dario Boni - sta il senso e l’obiettivo della due giornate “Spazio Organizzazione” promosse dalla Fillea, che hanno visto la partecipazione dell’intero gruppo dirigente nazionale al Centro Congressi Frentani di Roma nei giorni 8 e 9 marzo.

La due giorni ha offerto una puntuale fotografia dello “stato dell’organizzazione”: dall’analisi degli iscritti -  in crescita -  per oltre il 70% inquadrati nel 1 e 2 livello -  e del gruppo dirigente -  sempre più giovane e rafforzato nella rappresentanza di genere -  alle politiche del proselitismo, con la proposta di costruire specifiche iniziative rivolte ai lavoratori e alle lavoratrici più giovani, al tesseramento, che vede rafforzare il primato Fillea su scala Nazionale. E poi il decentramento, obiettivo che si sta realizzando con risultati incoraggianti ed un cambio profondo delle consuetudini organizzative, come ad esempio la permanenza nelle sedi, sostituita da “quell’idea di ricerca del lavoro che si è spostato, modificando quindi completamente le modalità e la pianificazione delle nostre attività, con il sostegno di programmi informatici altamente evoluti ed una enorme banca dati”  ha ricordato Boni.

Ed ancora il “che fare”, dagli obiettivi  del prossimi mesi “vivendo la lunga fase congressuale anche come occasione di proselitismo” alla proposta di modello riorganizzativo per il 2018 al percorso per realizzarlo. Tutto questo e molto di più nella relazione di Dario Boni, cui ha fatto seguito un ricco dibattito (oltre 30 interventi)  e poi, al termine della due giorni, le conclusioni del segretario generale Alessandro Genovesi. 

 

 

 

NEWSLETTER

Vuoi essere sempre informato sulle attività Fillea? Compila il modulo sottostante e riceverai periodicamente la nostra newsletter.
facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter