Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Agenda FilleaFlickr FilleaTube twitter 34x34 facebook 34x34 newsletter mail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

domani ci sara logo 1200

Approvata dai lavoratori l'intesa per la vendita della Tecnis Spa alla D'Agostino Costruzioni Srl. Lo fanno sapere Fillea Filca Feneal all'indomani dell'assemblea, conclusa con un Si unanime.

Via libera dei lavoratori della Tecnis Spa alla vendita della loro azienda alla D’Agostino Costruzioni Srl. L’intesa per l’acquisto era stata stipulata a Roma grazie ad un accordo con i sindacati FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil, approvato all’unanimità dai lavoratori ieri, nel corso di un’assemblea molto partecipata. 

“La vendita – spiegano i sindacati - prevede la ricollocazione di tutti i 148 dipendenti addetti ai cantieri e alla sede. Si tratta di un accordo che ci soddisfa – proseguono – perché non intacca i livelli occupazionali ed arriva alla fine di una vertenza lunga e difficile, in cui i lavoratori hanno dovuto affrontare momenti di grande tensione. Ci auguriamo che con l’arrivo dell’acquirente, la D’Agostino Costruzioni Srl, ci sia una immediata ripresa dei cantieri, a tutto vantaggio non solo delle maestranze ma anche delle aree interessate, che da tempo soffrono il sostanziale fermo produttivo e aspettano opere importanti per lo sviluppo e la competitività del territorio”. 

Intanto nel settore delle costruzioni ci sono ancora crisi importanti che attendono soluzioni in grado di garantire il mantenimento dell’occupazione: “La crisi della CMC di Ravenna e della romana Grandi Lavori Fincosit – spiegano Feneal, Filca, Fillea - sono solo due degli esempi sui quali il Mise ci deve delle risposte. Non è pensabile che realtà storiche del mondo delle costruzioni, che occupano migliaia di lavoratori, non siano considerate prioritarie per lo sviluppo del Paese. È necessario che i tavoli di crisi siano attivati e che siano trovate soluzioni rapide per il mantenimento dei posti di lavoro e per il completamento delle opere”, concludono i sindacati.

NEWSLETTER

Vuoi essere sempre informato sulle attività Fillea? Compila il modulo sottostante e riceverai periodicamente la nostra newsletter.
facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter