Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Agenda FilleaFlickr FilleaTube twitter 34x34 facebook 34x34 newsletter mail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

domani ci sara logo 1200

Da Anac notizie positive su crescita appalti nella seconda metà del 2020. Genovesi: bene ripresa appalti, ma garantire più trasparenza e rotazioni.

“I dati Anac evidenziano che vi è stato un effettivo rimbalzo negli appalti di lavori nella seconda metà del 2020 e questo per effetto tanto di una situazione di oggettiva emergenza che del decreto semplificazioni, ma qualche attenzione in più va messa alla massima pubblicizzazione e rotazione delle imprese e dei lavoratori per evitare che si creino di fatto liste fiduciarie di imprese, a detrimento della trasparenza e di fatto dell’occupazione”. Così commenta in una nota Alessandro Genovesi i dati del recente Rapporto dell’ANAC sul mercato dei contratti pubblici.

“Se da un lato siamo contenti di una crescita degli appalti, per quantità (+4,1%) e per importi complessivi (+2,8%), dall’altro colpisce però come nei settori ordinari le procedure aperte (gare) si siano ridotti del 5.4% per quantità e del 25,3% per importi, che le procedure negoziate previa pubblicazione del bando si siano ridotte dell’86,2% per quantità e del 87,7% per importi con un’esplosione delle procedure negoziate senza pubblicazione del bando (+9,6% per quantità e +29.5% per importi) e degli affidamenti diretti (+23,4% per quantità e +26,2% per importi)”.

“Si tratta di capire ora – conclude Genovesi - se tutto ciò è avvenuto garantendo la corretta informazione al mercato, le corrette rotazioni tra imprese invitate per importi simili e se non sia il caso, anche mantenendo corsie preferenziali per importi minori, meccanismi per evitare che si possano creare di fatto liste fiduciarie per cui lavorino sempre le stesse imprese, senza valorizzare magari le competenze, la qualità tecnica, magari pubblicando sempre le liste delle imprese che ruotano e relativi importi, ecc.”

NEWSLETTER

Vuoi essere sempre informato sulle attività Fillea? Compila il modulo sottostante e riceverai periodicamente la nostra newsletter.
facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter