Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Agenda FilleaFlickr FilleaTube twitter 34x34 facebook 34x34 newsletter mail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

domani ci sara logo 1200

Mancano 40-50mila tecnici costruzioni, serve un piano straordinario per cogliere opportunità Pnrr. Tutti i materiali ed il video del convegno Fillea. Articolo in progress                            

Mentre si concude il convegno online "Formare per il green building, una grande occasione per il Paese", promosso dalla Fillea, cominciamo a condividere in questo articolo "in progress" i primi dettagli.

Cominciamo con un lancio dell'Ansa, che sintetizza mette in risalto alcuni passaggi della relazione di Alessandro Genovesi:  "mancano oltre 40/50 mila lavoratori professionalizzati nel settore delle costruzioni, di cui 20 mila nella fascia alta dei tecnici e il "rischio" è quindi quello di "non cogliere fino in fondo le potenzialità sia ambientali che occupazionali connesse al super bonus e al Pnrr". Per questo serve un "piano straordinario". Lo afferma Alessandro Genovesi, segretario generale Fillea Cgil, nel corso di un webinar online sul "Formare per il green building" in cui lancia l'allarme su formazione e carenza di personale nel settore delle costruzioni nei prossimi anni visto che vedrà la crescita del "mercato e di una domanda che potrebbero dare lavoro a decine di migliaia di persone, operai specializzati, impiegati e figure tecniche, responsabili di cantiere, responsabili di procedimenti edili (Pubbliche Amministrazioni)". Secondo dati Fillea-Cgil, il 96% delle aziende di edilizia privata si dice già impegnata in progetti, studi, approfondimenti per accedere al super bonus o ad altri programmi di riqualificazione o di messa in sicurezza anti sismica, ma l'87% delle imprese si dice abbastanza (43%) o molto (44%) preoccupato nel trovare lavoratori specializzati, sia operai che tecnici. Dopo la burocrazia (62%), la seconda preoccupazione delle aziende (48%) è proprio di non trovare lavoratori professionalizzati per soddisfare tutta l'eventuale domanda. A questo si aggiunge il problema di pochi giovani e di non riconoscimento professionale dei lavoratori. Il piano "straordinario e di sistema" che serve deve essere "coerente con gli stessi obiettivi del Pnrr, relativi investimenti e "riforme abilitanti", per riconvertire migliaia di lavoratori del settore e, al contempo, formare migliaia di giovani al green building", la riqualificazione e rigenerazione urbana. (ANSA).

 

NEWSLETTER

Vuoi essere sempre informato sulle attività Fillea? Compila il modulo sottostante e riceverai periodicamente la nostra newsletter.
facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter