Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Agenda FilleaFlickr FilleaTube twitter 34x34 facebook 34x34 newsletter mail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

domani ci sara logo 1200

Accordo raggiunto tra Buzzi Unicem, Fillea Filca Feneal e le Rsu degli stabilimenti di Greve in Chianti e di Arquata Scrivia, dopo che 4 mesi fa era stata annunciata la cessazione delle attività.              

“Pur con l’amarezza di vedere chiusi due stabilimenti, l’intesa prevede l’adozione di numerose soluzioni a sostegno delle lavoratrici e dei lavoratori” spiegano i segretari nazionali Fabrizio Pascucci, Salvatore Federico, Tatiana Fazi.

In particolare “vengono messe a disposizione oltre 100 posizioni lavorative presso altre unità operative del Gruppo ed una serie di soluzioni per accompagnare lavoratrici e lavoratori fuori dagli stabilimenti che verranno chiusi” spiegano i sindacati. 

Si va dalle “misure di sostegno per chi vorrà trasferirsi negli altri stabilimenti all’accompagnamento verso la pensione per chi è vicino all’età pensionabile alla messa a disposizione di una “dote” di 14 mila euro per le imprese del territorio disposte ad assumere lavoratori dei due stabilimenti.” Infine, per i dipendenti non interessati alla ricollocazione, l’accordo prevede ancora due soluzioni, la prima è la “messa a disposizione da parte di Buzzi Unicem di risorse per la mappature delle competenze e la riqualificazione professionale, con l’impegno all’attivazione di tutti gli strumenti pubblici previsti dalle Regioni Piemonte e Toscana” la seconda è “un incentivo all’esodo pari a 50 mila euro. Si tratta di “misure significative, che scongiurano il rischio di licenziamenti tout court e favoriscono invece la prosecuzione del percorso professionale dei lavoratori, in sinergia con il territorio” spiegano Feneal Filca Fillea “cambiando le prospettive per i dipendenti dei due stabilimenti, i quali fino a pochi giorni fa avevano di fronte a sé un unico destino, il licenziamento per l’irrevocabile chiusura dei siti. Le lotte dei lavoratori e la determinazione del sindacato hanno evitato che ciò accadesse.” concludono Pascucci, Federico e Fazi.

 

NEWSLETTER

Vuoi essere sempre informato sulle attività Fillea? Compila il modulo sottostante e riceverai periodicamente la nostra newsletter.
facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter