Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Agenda FilleaFlickr FilleaTube twitter 34x34 facebook 34x34 newsletter mail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

salute&sicurezza titolo 1200

18.01.12 Serve un coordinatore per i Rappresentanti dei lavoratori nel campo della sicurezza per garantire gli operai che lavorano nei cantieri relativi alla terza corsia della A4. Lo chiedono, con una nota congiunta Fillea CGIL - Filca CISL - Feneal UIL regionali e provinciali di Treviso e Venezia, all'indomani dell'incidente sul lavoro che a Meolo e' costato la vita a un operaio. "Questa volta e' toccato ad un operaio della ditta Costruzioni Generali Xodo di Porto Viro (RO), il lavoratore intento ad effettuare un lavoro di manutenzione e' rimasto vittima di un incidente mortale", scrivono i sindacati in un comunicato in cui esprimono "il cordoglio alla famiglia ed ai colleghi di lavoro" e denunciano "ancora una volta la evidente carenza di sicurezza". "Al di la' della dinamica di questo incidente - spiegano le sigle - riteniamo non sia piu' rinviabile per il cantiere della 'Terza Corsia A4' il tema legato al monitoraggio della sicurezza e ad una verifica della effettiva preparazione di chi opera in un cantiere ad alto rischio". Per questo e' necessario che, "all'interno di un opera cosi' articolata", sia presente "una figura che coordini i rappresentanti dei lavoratori della sicurezza, e che possa essere un reale punto di riferimento per tutti gli operatori all'interno del cantiere, che sia in grado di interfacciarsi oltre che' con i responsabili della sicurezza aziendali anche con i Cpt provinciali".

Fonte: AGI

facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter