Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Agenda FilleaFlickr FilleaTube twitter 34x34 facebook 34x34 newsletter mail 34x34 busta paga 40x40Calcola
la tua busta paga

sindacato nuovo1200x333

Sindacato Nuovo, Novembre 2021, pag. 16. I lavori della Commissione tecnica del Governo presieduta da Cesare Damiano, Di Ezio Giorgi,  Dipartimento Edilizia Fillea Cgil Nazionale.

Per mitigare le rigidità introdotte dalla riforma delle pensioni del 2011 – c.d. riforma Fornero – si sono resi necessari i correttivi per tener conto della gravosità dei lavori e delle reali aspettative di vita in base al lavoro svolto. Sulla base del principio che non tutti i lavori sono uguali per usura, per rischio infortunio e malattia professionale, è stata introdotta nel 2017 l’Ape sociale quale meccanismo di flessibilità per l’accesso al pensionamento. 

Con la l. 232/2016 è stata redatta la prima lista di 11 lavori gravosi, lista successivamente integrata da altre quattro categorie dalla l. 205/2017. Si tratta dell’elenco di lavori che nel caso siano stati svolti dal lavoratore, per almeno 6 anni negli ultimi sette, oppure per almeno 7 anni negli ultimi 10 (l’attestazione può essere fatta, per i lavoratori edili, dalla cassa edile/edilcassa), lo stesso lavoratore può accedere all’Ape sociale, con 36 anni di contributi e 63 anni di età. 

Prosegui la lettura >

facebook youtube twitter flickr
agenda busta paga mail newsletter